Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Vicenza

Fondazione dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Vicenza

EMERGENZA COVID-19 MISURE ADOTTATE IN COSTANTE AGGIORNAMENTO Feed

11/05/2020

In applicazione del principio di precauzione e in attuazione dei Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri inerenti misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID- 19 applicabile sull’intero territorio nazionale si segnalano i seguenti provvedimenti adottati:

Comunicato stampa 19/05/2020
RPT,DL RILANCIO, PROFESSIONISTI: INACCETTABILE CONTINUA DISCRIMINAZIONE NEI NOSTRI CONFRONTI


Comunicati stampa 11/05/2020
RPT: bene il Dl maggio su ecobonus e sismabonus
Dl Liquidità: le proposte della RPT

 

COMUNE DI VICENZA Coronavirus, prorogate le scadenze per i pagamenti dei contributi di costruzione
6 maggio 2020
L'Amministrazione Comunale di Vicenza ha ritenuto doveroso agevolare i privati e le attività economiche che hanno ottenuto il rilascio di titoli abilitativi edilizi e per i quali è prevista la corresponsione del contributo di costruzione in forma rateizzata, prorogando le scadenze delle rate di pagamento come segue:

a) proroga di 180 giorni dalla data di scadenza naturale per tutte le rate in scadenza dal 23 febbraio 2020 al 30 giugno 2020, in ogni caso non oltre 60 gg. dalla fine lavori;
b) proroga al 31 dicembre 2020 per tutte le rate aventi scadenza naturale dal 1° luglio 2020, in ogni caso non oltre 60 gg. dalla fine lavori.

 

Emergenza epidemiologica COVID-19 – Corsi base di specializzazione in prevenzione incendi in attuazione dell’articolo 4 del D.M. 5 agosto 2011 e s.m.i. - DIFFERIMENTO E PROROGA SCADENZE IN MATERIA DI SICUREZZA ANTINCENDIO E CORSI DI AGGIORNAMENTO.
5 maggio 2020

COVID-19. LINEE GUIDA PER LA RIPARTENZA: DA INARSIND LE PROCEDURE DI SICUREZZA PER GLI STUDI PROFESSIONALI
Uno strumento di utilità per i liberi professionisti, e soprattutto per i titolari di studi professionali, in vista della progressiva ripresa della piena attività.

 

COVID-19, FASE 2: attività e spostamenti consentiti

Come noto, a partire da lunedì 4 maggio è scattata la cosiddetta “Fase 2” nella gestione dell’emergenza epidemiologica Covid-19, comportante la ripresa di numerose attività. Al fine di comprendere al meglio le novità introdotte, il Governo ha predisposto una nuova versione di FAQ disponibili sul sito ufficiale per rispondere alle domande che sono sollevate con maggiore frequenza.

Tra le varie risposte contenute nel documento, si segnalano le seguenti, attinenti alla professione di architetto:

  • è obbligatorio l’uso della mascherina nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, quali mezzi di trasporto pubblico ed esercizi commerciali);
  • tutte le attività professionali, a prescindere dalla forma con cui vengono svolte, sono espressamente consentite in quanto prevale la natura dell’attività, non la forma con cui la stessa si esercita; in ogni caso ricordiamo la necessità di rispettare le norme in materia di salute e sicurezza, tra cui i due Protocolli condivisi allegati al Dpcm del 26 aprile, in materia di ambienti di lavoro e cantieri;
  • lo spostamento fra regioni diverse è consentito, oltreché per assoluta urgenza o motivi di salute, anche per comprovate esigenze lavorative, mentre all’interno di una regione vigono invece minori limitazioni, essendo ad esempio concesse le visite ai congiunti; è poi ovviamente concesso il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione;
  • per coloro che lavorano fuori casa, sono consentite le attività di colf, badanti e babysitter anche non conviventi.

A corredo di quanto sopra, si allegano:

 

Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione n. 60 l'Ordinanza del Presidente della Giunta regionale n. 46 del 4 maggio 2020 "Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da virus COVID-19. Ulteriori disposizioni." che sostituisce integralmente l’Ordinanza n. 44 del 3 maggio 2020.

 

VADEMECUM ATTIVITA' EDILIZIA . 28 aprile 2020
Il Comune di Vicenza ha pubblicato il "Vademecum attività edilizia" finalizzato a fornire agli utenti delle indicazioni utili in merito alle conseguenze amministrative sull'attività edilizia, a seguito delle disposizioni di legge emesse a causa dell'emergenza sanitaria da covid-19.


DPCM 26 APRILE 2020
Il Presidente del Consiglio ha annunciato in conferenza stampa le misure per il contenimento dell'emergenza Covid-19 nella cosiddetta "fase due"che avranno valenza dal 4 maggio e per le successive due settimane.
Si evidenziano i seguenti aspetti:
Sono ancora sospesi gli eventi formativi svolti dagli enti pubblici e privati che prevedano assembramenti;
Oltre alla distanza sociale sarà importante, in questa seconda fase, l’utilizzo di dispositivi di protezione individuale;
Gli spostamenti saranno possibili all’interno di una stessa Regione per motivi di lavoro, di salute, necessità o visita ai parenti; gli spostamenti fuori Regione saranno invece consentiti per motivi di lavoro, di salute, di urgenza e per il rientro presso propria abitazione;
Dal 4 maggio potranno riprendere le attività manifatturiere, di costruzioni, di intermediazione immobiliare e il commercio all’ingrosso. Per queste categorie, già a partire dal 27 aprile sarà possibile procedere con tutte quelle operazioni propedeutiche alla riapertura come la sanificazione degli ambienti e per la sicurezza dei lavoratori.

ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE VENETO n. 42 del 24/04/2020
Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da virus COVID-19. Ulteriori disposizioni.

DPCM 10 APRILE 2020
Il Presidente Conte ha firmato il dpcm con cui vengono prorogate fino al 3 maggio le misure restrittive sin qui adottate per il contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19.

 

SOSPENSIONE DEI TERMINI DELLE GARE DI APPALTO IN CORSO. La circolare emanata dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti il 23 marzo scorso specifica che, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 103 del dl 18/2020 del 17 marzo, la sospensione dei termini relativi allo svolgimento di procedimenti amministrativi su istanza di parte o d’ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data, per il periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 15 aprile 2020 si applica a tutti i procedimenti amministrativi e, dunque, anche alle procedure di appalto o di concessione disciplinate dal decreto legislativo del 30 aprile 2016, n. 50.

PROFESSIONISTI: FIRMATO DECRETO PER REDDITO ULTIMA ISTANZA

LEGGI IL DECRETO

Il decreto stabilisce che questo importo sarà riconosciuto:
a) ai lavoratori che abbiano percepito, nell'anno di imposta 2018, un reddito complessivo non superiore a 35mila euro; 
b) ai lavoratori che, sempre nell'anno di imposta 2018, abbiano percepito un reddito complessivo compreso tra 35mila e 50mila euro e abbiano cessato, ridotto o sospeso la loro attività autonoma o libero-professionale di almeno il 33% nel primo trimestre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019, sempre a causa del virus Coronavirus.

 

26 Marzo 2020 Modulo per l'autodichiarazione

 

DECRETO-LEGGE 25 marzo 2020 , n. 19 .
Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19

 

DECRETO MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO 25 MARZO 2020
Il decreto 25 marzo 2020 introduce alcune modifiche all'Allegato 1 del DPCM 22 marzo 2020.

 

Lettera congiunta CUP - RPT al Presidente del Consiglio dei Ministri
Prot. n.75 del 24 marzo 2020
Leggi il documento

 

DPCM 22 marzo 2020
Leggi il documento  |   Allegato


Ministero della Salute 20 marzo 2020 
Ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale
Leggi il documento

 

Comunicato stampa CUP-RPT: IL GOVERNO HA IGNORATO DELIBERATAMENTE IL RUOLO DI 2,3 MILIONI DI PROFESSIONISTI ITALIANI

 

LETTERA CONGIUNTA DEL CUP VENETO E RETE DELLE PROFESSIONI AL GOVERNO

 

DECRETO-LEGGE 17 marzo 2020, n. 18. Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19

 

MINISTERO DELL'INTERNO: NUOVA AUTOCERTIFICAZIONE PER SPOSTAMENTI:
Il nuovo modello di autodichiarazioni in caso di spostamenti contiene una nuova voce con la quale l'interessato deve autodichiarare di non trovarsi nelle condizioni previste dall'art. 1, comma 1, lett. c) del D.P.C.M. 8 marzo 2020 che reca un divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus "COVID-19". Il nuovo modello prevede anche che l'operatore di polizia controfirmi l'autodichiarazione, attestando che essa viene resa in sua presenza e previa identificazione del dichiarante. In tal modo il cittadino viene esonerato dall'onere di allegare all'autodichiarazione una fotocopia del proprio documento di identità.

MISURE ADOTTATE PER COVID-19 CHIUSURA UFFICI E SOSPENSIONE ATTIVITA'
In applicazione del principio di precauzione e in attuazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020 e delle ordinanze del Ministero della Salute, tutti gli eventi e le attività sono sospesi fino al 8 maggio p.v e posticipati secondo modalità che verranno via via comunicati nei canali ufficiali dell'Ordine.
Gli Uffici dell’Ordine rimarranno chiusi. L’ordinaria attività amministrativa proseguirà in modalità smart working o lavoro agile; di conseguenza le linee telefoniche saranno inattive.
Gli iscritti per necessità o adempimenti urgenti potranno inviare una e-mail a: architetti@vicenza.archiworld.it indicando un recapito telefonico per essere contattati.


QUOTA ISCRIZIONE ALBO 2020: PROROGA SCADENZA AL 30/06/2020
A seguito delle criticità conseguenti alle misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID–19 che in queste settimane si stanno ripercuotendo inevitabilmente sulla quotidianità, l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Vicenza ha prorogato il pagamento della quota di iscrizione all’Albo, in via straordinaria per l’anno 2020, alla data del 30 giugno 2020.

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA – PROROGA SCADENZA DEL SEMESTRE DI RAVVEDIMENTO
Il Consiglio Nazionale degli Architetti PPC, su richiesta degli Ordini territoriali, ha ritenuto di prorogare al 31 dicembre 2020 i termini del periodo di ravvedimento operoso relativo al triennio formativo 2017-2019.

NOTA PER I COORDINATORI DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI
In assenza di disposizioni certe, consapevoli della situazione di emergenza in corso, si invitano i colleghi incaricati nelle attività di direzione lavori e di coordinamento della sicurezza a farsi promotori nei confronti di datori di lavoro e committenti di azioni di sospensione concordata dei lavori o di limitazione degli stessi.

APPELLO: CORAGGIO E PRUDENZA. RESTIAMO A CASA
In aderenza con le direttive del governo, ma con ancor maggior prudenza, facciamo appello a ognuno di voi perché si faccia testimone e portavoce di un atteggiamento civico e di buon senso che ponga come prioritario il bene comune. E ora il bene comune è la comunità. Siate prudenti e state a casa.

INARCASSA: PRIME MISURE URGENTI PER GLI ASSOCIATI
Il Consiglio di Amministrazione di Inarcassa, nella riunione del 13/03/2020, ha deliberato un primo pacchetto di provvedimenti a favore degli associati, al fine di fronteggiare l'impatto economico del COVID-19 sui liberi professionisti.

 

Per tutte le informazioni sulle norme di comportamento di carattere generali a cui è invitata ad attenersi tutta la popolazione, si rimanda alla sezione FAQ predisposta dal sito del Governo e al testo integrale del decreto pubblicato in Gazzetta ufficiale.