Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Vicenza

Fondazione dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Vicenza

Servizi Agenzia del Territorio

1 2

AGENZIA DELLE ENTRATE DIVISIONE SERVIZI DIREZIONE CENTRALE SERVIZI CATASTALI CARTOGRAFICI E DI PUBBLICITÀ IMMOBILIARE

Ad integrazione delle Comunicazioni di Servizio nn. 1-2/2019 della Direzione Centrale Servizi Catastali, Cartografici e di Pubblicità Immobiliare,  si trasmette la Circolare n. 16/E del 1° luglio 2019  - "Nuovi criteri di classamento di taluni beni immobili ubicati nell’ambito dei porti di rilevanza economica nazionale e internazionale di competenza delle Autorità di sistema portuale di cui all’Allegato A alla legge 28 gennaio 1994, n. 84"

Allegato A

ATTIVITA' DI RECUPERO DELLE DEFORMAZIONI DELLE MAPPE CATASTALI E COSTRUZIONE DELLE CONGRUENZE TOPOLOGICHE TRA MAPPE CONTIGUE

Facendo riferimento alla precedente nota prot. 29501 del 22.03.2018 si comunicano i prossimi fogli interessati, nell’ambito delle lavorazioni finalizzate all’eliminazione delle anomalie cartografiche che potrebbero avere riflessi negativi sull’utilizzo del servizio WMS e del Geoportale

doc 46967 del 09/05/2019

ATTIVITÀ DI RECUPERO DELLE DEFORMAZIONI DELLE MAPPE CATASTALI E COSTRUZIONE DELLE CONGRUENZE TOPOLOGICHE TRA MAPPE CONTIGUE

Dallo scorso anno è iniziata l’attività per il miglioramento della qualità della cartografia vettoriale, attualmente caratterizzata da deformazioni interne al foglio e da discontinuità sui bordi dei fogli contigui, dovute essenzialmente al processo di digitalizzazione delle mappe da supporto cartaceo.

Queste anomalie, come è noto, rendono inefficaci alcune funzionalità tipiche dei sistemi GIS (Geographic Information System) che sono basate sulla topologia e si riflettono quindi sui nuovi servizi di consultazione libera della cartografia catastale da parte delle Pubbliche Amministrazioni, delle imprese, dei professionisti e dei cittadini. In attuazione della Direttiva Europea INSPIRE (INfrastructure for SPatial InfoRmation in Europe), l’Agenzia delle Entrate ha da poco reso disponibile la pubblicazione del servizio di interoperabilità WMS (Web Map Service) basato sui più recenti standard internazionali. A breve, per rendere più semplice l’accesso a tutti i cittadini, è prevista l’attivazione del Geoportale dell’Agenzia per la navigazione delle mappe catastali.

In merito all’avvio delle lavorazioni per l’anno 2018, finalizzate all’eliminazione delle anomalie che potrebbero avere riflessi negativi sull’utilizzo del servizio WMS e del Geoportale, verranno periodicamente comunicati i fogli di mappa interessati dalle lavorazioni.

L’attività non comporta la sospensione delle ordinarie procedure di aggiornamento, ma soltanto la necessità, in alcuni casi, di rilasciare estratti di mappa in sostituzione di quelli predisposti in precedenza e non più utilizzabili.

Viene fornito l’elenco dei primi 55 fogli di mappa soggetti all’attività di miglioramento della qualità della cartografia vettoriale

ATTIVITA' DI RECUPERO DELLE DEFORMAZIONI DELLE MAPPE CATASTALI E COSTRUZIONE DELLE CONGRUENZE TOPOLOGICHE TRA MAPPE CONTIGUE

Facendo riferimento alla precedente nota prot. 29501 del 22.03.2018 si comunica l'elenco dei fogli interessati nei prossimi mesi all’eliminazione delle anomalie cartografiche, oltre a quelli già comunicati doc_000104726138.pdf

RILASCIO PLANIMETRIE CATASTALI STADI NON ATTUALI E IMMOBILI SOPPRESSI

E’ pervenuto dall’Agenzia delle Entrate – Direzione Centrale Catasto,
Cartografia e Pubblicità Immobiliare – Settore Servizi Catastali - la pec del
4/7/2018 con la quale trasmette il prot. 0105363 del 25/05/2018 in merito a, nuove funzionalità degli applicativi di Territorio Web finalizzate a consentire il rilascio delle planimetrie catastali riferite a stadi non più attuali, unitamente a quelle delle unità immobiliari soppresse.

La richiesta di copia delle richiamate planimetrie, qualora non presenti nelle basi informatizzate dell'Agenzia, deve essere adeguatamente motivata.

INSERIMENTO DEGLI ARCHITETTI E DEGLI ARCHITETTI IUNIOR TRA I SOGGETTI DA INCLUDERE TRA GLI INCARICATI DELLA TRASMISSIONE TELEMATICA DEI DATI CONTENUTI NELLE DICHIARAZIONI DI SUCCESSIONE

il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate n. 53616 del 9.3.2018 individua, ai soli
fini della trasmissione telematica delle dichiarazioni di successione e domande di volture
catastali, quali soggetti incaricati della trasmissione delle stesse, anche riuniti in forma
associativa, gli iscritti all’albo degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori con
il titolo di “Architetto” o “Architetto iunior”.


Rimane comunque fermo il differimento al 1° gennaio 2019 dell’obbligo di trasmettere
esclusivamente in via telematica le dichiarazioni di successione, come da Provvedimento
della Agenzia delle Entrate n. 305134 del 28 dicembre 2017, differimento resosi necessario a fronte dei ritardi accumulati dalla Agenzia dell'Entrate per l'emanazione dell'allegato provvedimento

AMPLIAMENTO SERVIZI PRENOTAZIONE ON LINE

Si pubblica quanto comunicato in data 26/01/2018 dall'Agenzia delle Entrate/Ufficio Territorio:

"Nel consueto spirito di fattiva collaborazione, grazie alle implementazioni della piattaforma che gestisce le prenotazioni dei servizi on line ed a seguito delle richieste avanzate dall’utenza professionale, dal giorno 19.02.2018 verranno messi a disposizione dell’utenza i seguenti servizi tramite la piattaforma di prenotazione presente nel sito internet istituzionale:

  1. Assistenza all’utenza professionale Catasto Terreni
  • mercoledì dalle ore 9:00 alle ore 12:00 (n. 12 appuntamenti)
  1. Assistenza all’utenza professionale Catasto Fabbricati
  • mercoledì dalle ore 9:00 alle ore 12:00 (n. 12 appuntamenti)
  1. Consultazione Atti Catastali Cartacei (mod. 58 Catasto Fabbricati)
  • martedì  dalle ore 8:30 alle ore 10:30 (n. 12 appuntamenti)
  1. Deposito variazioni colturali Doc.Te.
  • tutti i giorni dalle ore 9:00 alle ore 11:00 (n. 12 appuntamenti)

Al fine di poter effettuare i primi tre servizi in maniera ottimale è necessario che il richiedente nel campo “Dettagli” inserisca il motivo e gli identificativi catastali di riferimento completi e, nel caso dello sportello Consultazione Atti Catastali Cartacei, descrivere anche gli atti da vedere.

A differenza di quanto finora avvenuto, le variazioni colturali non saranno solo depositate, ma verranno contestualmente analizzate ed inserite in banca dati da un tecnico dell’Ufficio.

Considerando l’avvio obbligatorio, dal corrente anno, della successione telematica con la possibilità di eseguire contestualmente l’aggiornamento delle intestazioni catastali e la diminuzione costante negli ultimi mesi delle prenotazioni, l’attuale servizio dedicato alla presentazione delle domande di voltura terminerà alla ore 11:30.

A tal proposito e considerando i benefici derivanti dalla presentazione contestuale degli adempimenti di successione e voltura catastale, si chiede alle categorie professionali ed in particolare ai Centro Autorizzato di Assistenza Fiscale, di incentivarne l’utilizzo.

Infine si ritiene opportuno precisare, visto il frequente non corretto utilizzo, che il servizio Dichiarazione precompilata – Assistenza catastale è stato predisposto per fornire assistenza all’utenza privata durante il periodo della dichiarazione dei redditi.

Applicando quanto previsto dalla Procedura Operativa n. 130/2009 e in accordo con le categorie professionali, la mancata presentazioni agli appuntamenti prenotati da parte degli utenti (l’appuntamento deve essere disdetto entro le ore 14:00 del giorno lavorativo precedente a quello prenotato), comporta l’esclusione dalla possibilità di eseguire ulteriori prenotazioni per almeno 30 giorni.

ATTIVITÀ DI PUBBLICIZZAZIONE DEGLI ELENCHI DI PARTICELLE OGGETTO DI VARIAZIONI COLTURALI

Attività di pubblicizzazione degli elenchi di particelle oggetto di variazioni colturali, ai sensi dell’art. 2, comma 33, del decreto-legge 3 ottobre 2006, n. 262, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2006, n. 286, e successive modificazioni e integrazioni.

Si informa che in data 29.12.2017 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale l’elenco dei comuni della provincia di Vicenza interessati da variazioni colturali.

SCARICA IL MODELLO DI SEGNALAZIONE DI INCOERENZA con cui si possono segnalare le difformità riscontrate nell’attribuzione della qualità di coltura.

SERVIZIO DI CONSULTAZIONE DINAMICA DELLA CARTOGRAFIA CATASTALE

E' pervenuto dall'Agenzia delle Entrate — Direzione Centrale Catasto, Cartografia e Pubblicità Immobiliare il provvedimento n, 271452 del 23 novembre 2017

ACCERTAMENTO CATASTALE DELLE UNITÀ IMMOBILIARI DESTINATE A CENTRALI EOLICHE INDIRIZZI OPERATIVI PER LA STIMA DELLA RENDITA CATASTALE

Si pubblica nota Direzione Centrale Catasto, Cartografia e Pubblicità Immobiliare, protocollo n. 50557 del 13/03/2017 e relativo ALLEGATO, contenente indicazioni operative in merito all’accatastamento delle Centrali Eoliche e alla determinazione della rendita catastale con stima diretta

Le indicazioni fornite potranno costituire un utile riferimento per l’attività di accertamento degli immobili in esame, così come per l’elaborazione di memorie tecniche in eventuali contenziosi tributari

ACCATASTAMENTO DEGLI STABILIMENTI BALNEARI SU AREA DEMANIALE

si rende noto che, con la nota prot. n. 216473 del 7 dicembre 2016, questa Direzione Centrale ha emanato nuove istruzioni operative in materia di accatastamento degli stabilimenti balneari su area demaniale

ADEMPIMENTI CATASTALI E RAVVEDIMENTO OPEROSO MODIFICHE PRODOTTE DALLA LEGGE DI STABILITA 2015 ART. 13 DL 472/97

IMPLEMENTAZIONE DELLE PROCEDURE INFORMATICHE E INDICAZIONI OPERATIVE

 

ALLEGATO 1

ALLEGATO 2

ACCATASTAMENTI DEGLI IMMOBILI DEMANIALI

Si pubblica comunicazione dell'Agenzia del Demanio - Direzione Regionale Veneto, relativa "Attività catastali aventi per oggetto immobili appartenenti al “Demanio dello Stato” e al “Demanio Pubblico dello Stato”
PROT. 2015/6562DRVE

 

Direzione Regionale Veneto

Venezia
Via Borgo Pezzana, 1
30174 Mestre (VE)
Tel: 041.2381811
Fax mail: 06.50516063
Direttore: Vincenzo Capobianco


E-mail: dre.Veneto@agenziademanio.it

PEC: dre_Veneto@pce.agenziademanio.it

OBBLIGATORIETÀ DELLA TRASMISSIONE TELEMATICA, CON MODELLO UNICO INFORMATICO CATASTALE, PER LA PRESENTAZIONE DEGLI ATTI DI AGGIORNAMENTO

E' pervenuta dall'Agenzia delle Entrate — Direzione centrale Catasto e Cartografia — la nota del 12 marzo 2015 prot. n. 35265 con la quale si trasmette il PROVVEDIMENTO n. 32112/2015 che rende obbligatorio, a partire dal 1° giugno 2015, l'utilizzo del servizio telematico per la presentazione degli atti tecnici di aggiornamento catastale.

APPROVAZIONE AUTOMATICA DEGLI ATTI DI AGGIORNAMENTO DEL CATASTO TERRENI

E' pervenuta dall'Agenzia delle Entrate - Direzione centrale Catasto e Cartografia - la circolare n. 30/E del 29 dicembre 2014,  recante: "Approvazione automatica degli atti di aggiornamento del Catasto Terreni con contestuale aggiornamento della mappa e dell'archivio censuario", nonché il comunicato stampa emesso in pari data sulla procedura Pregeo 10 versione 10.6.o

 

PREGEO 10 VER. 10.6.0 – MODALITÀ OPERATIVE PER LA REDAZIONE DEGLI ATTI DI AGGIORNAMENTO CON LA NUOVA PROCEDURA DURANTE IL PERIODO DELLA SPERIMENTAZIONE

Per opportuna conoscenza, si pubblica la nota del 10 aprile scorso, prot. 51519, pervenuta dall’Agenzia delle Entrate.

Scheda segnalazione anomalie

Regole sperimentazione

PREGEO 10.00-G - VERSIONE 10.6.0 DEL 20/06/2014- MODALITÀ OPERATIVE PER LA REDAZIONE DEGLI ATTI DI AGGIORNAMENTO CON LA NUOVA PROCEDURA DURANTE IL PERIODO DELLA SPERIMENTAZIONE

l'Area Servizi Cartografici, con il supporto di Sogei, ha realizzato un nuovo sistema di aggiornamento della cartografia, che adotta un modello tecnico-operativo che supera quello attuale basato sulle tipologie, al fine di permettere la predisposizione per la trattazione totalmente automatica di tutti gli atti di aggiornamento geometrici.

La nuova procedura, nell'ambito della consolidata attività di collaborazione tra l'Agenzia e codesti Ordini Professionali, è stata resa disponibile, sul sito dell'Agenzia, per lo svolgimento di una sperimentazione condivisa in data 8 aprile 2014.

La sperimentazione ha evidenziato nella procedura alcuni malfunzionamenti che sono stati prontamente segnalati a Sogei per gli opportuni interventi correttivi.

Dei malfunzionamenti fino ad ora segnalati, parte sono stàti già corretti e parte sono in corso di correzione; di seguito vengono elencati i malfunzionamenti corretti con la versione che sarà resa disponibile, a partire dal I° luglio, sul sito dell'Agenzia, in sostituzione della precedente versione.

LEGGI NOTA PROT.86170 DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE

NUOVA VERSIONE SOFTWARE DOCFA 4.00 2

nel corso del mese di settembre p.v., sarà resa disponibile, sul sito internet dell'Agenzia, la nuova versione 4.00.2 del software Docfa, per le dichiarazioni in catasto delle unità immobiliari urbane.

La nuova versione, rispetto a quella attualmente in uso ("Docfa 4.00.1"), presenta le seguenti novità:

1)logo: utilizzo del logo dell'Agenzia delle Entrate;

2)stradari: le modifiche apportate consentono l'utilizzo delle informazioni presenti nell'Archivio nazionale degli stradari e dei numeri civici (ANSC). All'attualità risultano già certificati la totalità dei toponimi di oltre 7.500 Comuni con popolazione inferiore ai 20.000 abitanti; per i restanti Comuni di maggiori dimensioni il processo è in fase di completamento; ciò garantirà al professionista di poter disporre di uno stradario completo e certificato. Sono state inoltre migliorate le funzioni di consultazione dei toponimi presenti, in modo tale da consentire la ricerca mediante l'inserimento anche solo di una parte della denominazione della strada. Gli Archivi toponomastici disponibili sul sito internet dell'Agenzia, saranno aggiornati con frequenza mensile;

3)documenti con richiesta di ruralità: è stata introdotta la possibilità di acquisire nello stesso documento presentato come dichiarazione di fabbricato rurale sia unità immobiliari compatibili con tale richiesta, sia beni comuni non censibili;

4)documenti con causale "Variazione toponomastica": è stato inserito un controllo bloccante che non consente l'inserimento di planimetrie, in coerenza con le indicazioni della circolare dell'Agenzia del Territorio n. 2 del 7 agosto 2012.

Fino alla fine del mese di ottobre p.v., sul sito internet dell'Agenzia sono disponibili entrambe le versioni del pacchetto Docfa ed i relativi archivi, pertanto è consentito al professionista di utilizzare, in via transitoria, anche l'attuale versione.

A partire dal mese di novembre 2013 si dovrà invece utilizzare, esclusivamente, il nuovo software Docfa 4.00.2, in quanto il precedente non consentirà la predisposizione di documenti idonei all'accettazione presso gli Uffici Provinciali — Territorio.

PREDISPOSIZIONE DEGLI ATTI DI AGGIORNAMENTO GEOMETRICO CON LA PROCEDURA PREGEO

E' pervenuta dall'Agenzia delle Entrate — Direzione centrale Catasto e Cartografia — la nota del 3 settembre 2015, prot. n. 113303, con la quale si comunica l'avvenuta integrazione della procedura di rilascio dell'Estratto di Mappa Digitale al fine di consentire l'utilizzo della trasmissione telematica per tutte le varie e possibili fattispecie di atti di aggiornamento geometrico

1 2